Crostata ai tre tipi di cioccolato

0

Questa ricetta mi è stata gentilmente regalata dalla mia inviata speciale Carmela da Piombino con amore.

Con questa ricetta “stracioccolatosa” ho voluto esagerare, ma ti assicuro che ne è valsa la pena…
Iniziamo…
Prepara una frolla al cacao, quella che più ti piace, io l’ho fatta con 150gr di farina, 30gr di cacao amaro,40gr di zucchero e 90gr di burro. Avvolgi la frolla nella pellicola e falla riposare in frigo per una mezz’oretta!

Stendi la pasta e fodera una teglia bassa da crostata. Ricopri con carta argentata e pesini (io ho messo ceci crudi, i soliti che utilizzo sempre per questo tipo di cottura)e cuoci per 20 minuti. Passati i venti minuti, togli la carta e i pesini e continua a cuocere per 5 minuti. (Questa è la famosa “cottura in bianco”).

A questo punto iniziamo con la preparazione dei tre cioccolati!
In realtà dobbiamo fare una crema e una mousse, il terzo cioccolato sarà quello bianco che metteremo sopra la nostra delizia!

Quindi via con la crema…
Metti sul fuoco 250gr di latte intero e 30gr di burro e porta ad ebollizione; nel frattempo setaccia insieme 25gr di farina e 20gr di cacao amaro e aggiungili a 50gr di zucchero. Versa poco alla volta il latte sulle tre polveri per non fare grumi; metti sul fuoco e aspetta che raggiunga quella consistenza giusta che ti faccia venir la voglia di infilarci un mestolo e assaggiarla. Mi raccomando fai in modo che non si creino odiosi grumi magari girandola spesso e, una volta tolta dal fuoco, utilizzando la “pellicola a contatto”.

Passiamo alla mousse:
Metti 80gr di burro e 100gr di cioccolato fondente BONO su un bagno-maria. Fai fondere e poi raffreddare. Monta due albumi aggiungendo gradatamente 50gr di zucchero ma stai attenta a non farli indurire, altrimenti diventerà difficile amalgamarli poi a quella bontà di cioccolato che si sta raffreddando! Ora non ci resta che creare la nostra delicia di mousse. Versa il cioccolatofondenteBONOsciolto sugli albumi e gira con una spatola dal basso verso l’alto, e ti prego, fallo con delicatezza altrimenti non si “moussa” niente e la nostra crostata perderà uno dei suoi tre cioccolati!

Pronti per la composizione? Allora via…
Prendi la base di frolla, stendici sopra la crema che da quanto sei stata brava non ha formato alcun grume. Dopo averla livellata per benino stendici sopra la nostra mousse. Una volta creata questa composizione di due cioccolati mettila in frigo a rassodare.
Dopo un’oretta o quando pensi che sia arrivato il momento, fai dei trucioli con 50gr di cioccolato bianco servendoti di un pelapatate.
Un’ altra decorazione ganza potrebbe essere quella di fondere il cioccolato bianco e formare una spirale fitta aiutandoti con un cono di carta da forno tagliato in cima. Oppure invece della spirale fare, sempre con il nostro cono fatto in casa, delle decorazioni ispirate dalla nostra fantasia e dal nostro umore momentaneo. Non posso certo parlare a te di fantasia, come minimo mi decori un mostro con il pancione!!!

Insomma, quando hai deciso come decorarla mettila in frigo almeno per un’ora prima di servirla!

Ricetta e fotografia di Carmela