Cavatelli alle vongole

0

Cavatelli con le vongole
Ingredienti per la pasta
500 gr di farina di semola di grano duro
300 ml di acqua

Ingradienti per il sugo di vongole
1 kg di vongole
2 spicchi di aglio
pepe
un ciuffo di prezzemolo

Prendete la farina e versatela su una spianatoia di legno, aggiungete l’acqua un poco alla volta, impastate e fate riposare la pasta in frigo per una ventina di minuti.
Poi prendetela e fate dei cilindretti, tagliateli come fossero gnocchi, della grandezza di un cm e con l’aiuto delle dita, fate scivolare la pasta, formando un’incavo, il procedimento è simile a quello delle orecchiette.
Invece per il sugo di vongole procedete nel seguente modo, schiacciate l’aglio e soffriggetelo per un minuto nell’olio ben caldo, poi toglietelo, nel frattempo pulite bene sotto l’acqua corrente le vongole, poi mettetele in una padella a fuoco vivo e fatele aprire, quelle rimaste chiuse buttatele, le altre, sgusciatele, lasciandone alcune per comporre il piatto, a questo punto, filtrate con un colino l’acqua di cottura delle vongole e versatele nella padella dove avete soffritto l’aglio, fatela ritirare un pochino, poi aggiungete le vongole e il prezzemolo tritato cuocete per un paio di minuti.

La pasta deve rimanere al dente, per quello che ho capito io, ci vogliono una decina di minuti per cuocere questo tipo di pasta, se amate la consistenza delle orecchiette amerete anche i cavatelli, se invece siete abituati alla roba scotta come piace al mio ragazzo, non fatela per niente oppure mangiatevela voi e a lui mandatelo al ricovero che con un piatto di semolino lo fanno contento…

Ricetta e fotografia Cinzia Bardelli  

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>