Ragù di lepre

0

Al pensiero che quella simpatica bestiola della lepre che scorazza per i prati in fior con le sue orecchie al vento e le sue zampette ballerine ,si ritrovi di colpo uccisa da un malvagio cacciatore,rimango inorridita, il problema però è che quando mia suocera me la presenta nel piatto a mò di condimento delle pappardelle fatte in casa non resisto e me ne mangio un paio di porzioni…

Ragù di lepre
400g di pappardelle
la parte anteriore di una lepre
6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
50 g di pancetta tritata
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
1 bicchiere di vino rosso buono
100 ml di latte
50 g di pecorino grattugiato
sale e pepe qb
peperoncino
due cucchiai di passato di pomodoro
chiodi di garofano
4 foglie di salvia
una foglia di alloro
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro

Per prima cosa dovete far macerare la carne per una notte, prendete una bacinella mettete vino rosso,una spruzzata di aceto,la carne a pezzi,rosmarino,una cipolla tagliata,una costa di sedano,chiodi di garofano,4 spicchi di aglio.
La carne dovrà rimanenere completamente immersa in questo liquido.
A macerazione avvenuta, in un tegame mettete l’olio e 2 spicchi di aglio,il peperoncino e soffriggete per un minuto, aggiugete la cipolla tagliata , il sedano,il rosmarino, 4 foglie di salvia e una di alloro.
Soffriggete senza far colorire troppo e aggiungete la carne, rosolate bene girando spesso e successivamente, sfumate con il vino.
Lasciate perdere il dado e fate un brodo di carne con il quale irrorerete la carne e continuerete la cottura per una ventina di minuti, in ultimo aggiungete la passata di pomodoro e 2 cucchiaini di concentrato, continuate la cottura fino a quando la carne non risulterà tenera, allungando di tanto in tanto con del brodo.
Una volta cotto, disossate la carne e tritatela bene , rimettetela nel tegame e continuate la cottura per una decina di minuti.

Illustrazione Cinzia Bardelli

Un pensiero su “Ragù di lepre

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>