Pici con farina di castagne e funghi porcini

0

Ogni giovedì  da quando è iniziato x factor, si riuniscono a casa nostra una serie di personaggi, tra i quali i nostri cognati e un paio di amici, la serata funziona nel seguente modo, io cucino tutto il pomeriggio, loro arrivano, mangiano e si lanciano sul divano catatonici e assonnati, io invece ruzzolo in cucina come  il diavolo della Tasmania cucino, impiatto, servo, lavo a mano perché devo sempre comprare la lavastoviglie, addormento mio figlio raccontandogli per l’ennesima volta la storia di Biancaneve che incontra nel bosco i Barbapapà, naturalmente quest’ultima è una storia di mia invenzione, quando torno da loro, x factor è finito, stasera comunque mi sono presa una piccola rivincita…
Siccome domani nel mio paese, inizia la festa della castagna, io aprirò la mia cantina e dovrò cucinare per un sacco di persone, ho quindi preso la decisione di  avvantaggiarmi sul soffritto, ho preso 4 belle cipolle, un filo d’olio e ho acceso il gas, senza accendere la cappa aspirante e loro sul divano, hanno cominciato a  stropicciarsi gli occhi e poi a piangere, m’hanno maledetto per una ventina di minuti e poi puzzolenti  e con le lacrime agli occhi se ne sono andati a casa loro.

Stasera  avevo cucinato i pici alla farina di castagne con i porcini  e salamella piccante
Ingredienti per 4 persone
Per la pasta
300 g farina
100 gr di farina di castagne
200 ml di acqua tiepida
due cucchiai di olio extra vergine di oliva

Versate le farine su una spianatoia e disponetela a fontana, poi impastatela con un filo di olio, aggiungete un po’ d’acqua, cominciate con un paio di cucchiai e poi aggiungetene ancora mano a mano che impastate.
Quando avrete ottenuto un impasto bello liscio e che non si attacchi alle dita, riponetelo in frigo a riposare per una mezz’ora.
A questo punto prendete la pasta e cercate di formare dei lunghi spaghetti con le mani, rotolandoli sulla spianatoia, cuocetele in abbondante acqua salata finchè non saranno cotti.

ingredienti per il sugo di funghi porcini
4 porcini di media grandezza
tre foglie di nepitella
Tre cucchiai di olio extra vergine di oliva
10 fettine di salamella piccante
uno spicchio di aglio

Pulite e tagliate a dadini i porcini, nel frattempo, rosolate per un minuto l’aglio nell’olio, aggiungete la salamella, i porcini e la nipitella cuocete per una decina di minuti.

Ed eccoli qua i parenti serpenti sul divano di mia proprietà mentre si coprono col mio piumone dopo aver aperto la finestra per tentare di mandare via il puzzo di soffritto

Ricetta e fotografie Cinzia Bardelli