Mia suocera, ovvero la formica atomica e le polpe di maiale sott’olio

0

Oggi siamo andati a mangiare da mia suocera, l’abbiamo avvisata all’ultimo minuto perchè io e il mio ragazzo ci divertiamo a vedere cosa combina quando ha poco tempo, a mezzogiorno siamo arrivati e lei era già ai posti di combattimento con le tagliatelle al sugo fumanti nel piatto, la carne già affettata e la macchinetta del caffè con la cialda belleprontadentro.
Noi siamo rimasti stupefatti.
nel pomeriggio, mi ha portato per sbaglio nella dispensa che hanno al piano di sotto e così ho scoperto tutti i suoi segreti, ovvero numero 3 congelatori con tutti i tipi di pasta possibile immaginabile pronta per le evenienze, sacchettate incredibili di tortelli, tartufi, carne,4 o 5 cinghiali spezzati, costolette e una ammontinio di conigli senza pelliccia che facevano freddo a vaderli…..insomma un’orgia di roba casomai ci fosse una guerra e s’andasse incontro ad una terribile carestia.
Mentre stavo per uscire ho visto un’altra piccola stanza, mi sono avvicinata con circospezione, ho acceso la luce e ho visto una fila interminabile di vasetti con le marmellate, sughi vari e salse di pomodoro e ho detto questa è roba da matti….
Ecco le prove…

Polpe di maiale sott’olio
Una cosa ganza che si puo fare facilmente e si può conservare per circa un anno sono le polpe di maiale oppure fette di arista cotte con gli aromi classici come il pepe la salvia l’aglio e conservate sott’olio, sono comodissime quando torniamo a casa tardi la sera e nessuno ha voglia di cucinare.
Basta cuocerle e metterle in un barattolo coperte completamente da olio extra vergine di oliva.