Collo di gallina ripieno alla maniera di nonna Antonietta

0

Stamani mattina al bar ho incontrato Teresa,con dei foglietti stropicciati in mano , mi ha detto di essere in possesso di un’antica ricetta chiamata collo di gallina ripieno, li per lì mi sono venuti i brividi, la ricetta infatti non è fotografabile, è un pò splatter, avrei dovuto invitare Dario Argento e Mario Bava a cena e affettando un pò di buristo ci saremmo divertiti come pazzi ….Lavare bene il collo della gallina o del gallo, togliete l’osso e asciugate bene ,in una ciotola mettete 2 uova,due cucchiai di parmigiano grattugiato,un pochino di prezzemolo,mezzo spicchio di aglio,sale, una fetta di pane raffermo bagnato nel latte, due o tre pezzetti di fegatini di pollo tritati, precedentemente cotti con un pezzettino di cipolla e un filo di olio.
Con questo composto, riempite per metà il collo della gallina,poi cucite la base del collo e mettete a bollire in una pentola con acqua ,una carota,cipolla ,prezzemolo,basilico e un pizzico di sale grosso per circa 3o minuti, Antonietta dice di bucare ogni tanto il collo della gallina durante la cottura.
Ora che ci ripenso, c’è anche la coincidenza del nome di questa signora Antonietta, che appunto fa venire in mente Maria Antonietta, il collo di colei infatti fece la stessa fine di quello della gallina….coincidenze.
Ricetta di Antonietta, disegno di Cinzia Bardelli