Il tesoro nascosto e le linguine al pomodoro, melanzane e crema di mozzarella di bufala

0

Quando avevo circa 6 anni, insieme al mio migliore amico Giulio Nanni abbiamo deciso di sotterrare in giardino un tesoro, abbiamo preso un portafoglio rosso e ci abbiamo messo delle monetine argentate, alcune medaglie , dei soldini in plastica rossi una serie di perline di una collana rotta e un canino di ferro, abbiamo fatto una bella buca vicina alle scalette che portavano sul retro del giardino, eravamo dei loschi pirati allora io e Giulio e in gran segreto dovevamo occultare il tesoro trafugato durante le nostre scorribande…
Un giorno i miei si sono separati e nella casa con il giardino c’è rimasto a vivere il mio babbo, io e mia mamma siamo andate in un’appartamento in paese e così mi sono dimenticata per molti anni di quel tesoro…
Quando è morto mio babbo, pochi anni fa, sono tornata a vivere insieme al mio ragazzo e mio figlio nella casa con il giardino e giuro che ogni volta che passavo per quelle scalette, ripensavo al portafoglio rosso con il suo tesoro e a tutte le nostre infanzie sepolte chissadove…Si perché ognuno di noi ha sotterrato qualcosa di sé in un angolo segreto del suo giardino vero o immaginario non importa…
Stamani mattina, il mio ragazzo all’oscuro dei miei anni trascorsi su una nave pirata ad affrontare nemici con la sciabola in mano e gli occhi bendati ( il mio amico Giulio ce li aveva per davvero la benda perché aveva un occhio pigro) si è messo a scavare per rimettere a posto la pietra delle scalette e così si è trovato di fronte a quella incredibile scoperta…
La cosa buffa, è che il mio ragazzo appassionato di metal detector, di tesori ne ha sognati parecchi ma non ha mai trovato niente, invece stamani ha effettuato il suo ritrovamento archeologico più importante, uno dei miei pochi ricordi felici trascorsi nella mia infanzia.

Ricetta per 4 persone
300 gr di linguine
20 pomodorini piccadilli
due foglie di basilico
sale qb
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
una melanzana
un aglio senza anima
una mozzarella di bufala

Schiacciate un aglio, aggiungete l’olio e rosolate per un minuto, mettete i pomodorini e continuate con la cottura fino a che non saranno appassiti, spegnete il fuoco e mettete in forno per circa 40 minuti la melanzana, una volta cotta, spellatela, fatela a dadini e rosolatela in un filo di olio , frullate la mozzarella di bufala con un filo di olio e sale.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata saltatela nel pomodoro, aggiungete le melanzane e infine la crema di mozzarella.

Ricetta di Cinzia Bardelli